Soggetto produttore

Giulianati, Mario

n. 1934 apr. 21

Mario Giulianti nasce a Thiene il 21 aprile 1934. Dal punto di vista politico, Giulianati si iscrisse molto giovane al PCI (1950), dal quale uscì nel 1956 dopo i fatti accaduti in Ungheria e aderì al PSI, in questo partito ha ricoperto poi le cariche di membro del direttivo della sezione di Porta Padova, del direttivo e dell'esecutivo provinciali, segretario di comitato cittadino, vicesegretario regionale, responsabile enti locali, membro del comitato centrale, membro del comitato di controllo del PSI nazionale a Roma. I primi impegni politici assunti da Giulianati furono svolti nei comitati di quartiere spontanei (quartiere di S. Pio X), in particolare per la risoluzione del problema della roggia Riello che attraversava il quartiere ed era pesantemente contaminata da inquinanti chimici. Venne eletto al Consiglio Comunale nelle liste del PSI nel 1970 e così in tutte le elezioni successive fino al 1990, ricoprendo anche gli Assessorati alla Cultura e all'annona. Giulianati fu Vice-sindaco nel 1990 e nel 1992. Negli anni ha lavorato in varie commissioni come quelle per il decentramento e per la cultura. Fu consigliere di amministrazione dell'Istituto Musicale "F. Canneti" [successivamente diventato Conservatorio "A. Pedrollo"] e partecipò al comitato direttivo dell'ANCI veneto e nazionale. Nel 1994, con lo scioglimento del Partito Socialista Italiano, entra a far parte del gruppo consiliare liberal-democratico "Impegno per Vicenza". Donatore alla Biblioteca Bertoliana.

Fondo Mario Giulianati

1968 - 2005 unità archivistiche 117