Archivi di persona

Carte Giacomo Zanella

Il materiale documentario relativo al fondo è conservato all'interno di 29 buste. Esso è composto da lettere, manoscritti, bozze di stampa, opuscoli, fotografie e materiale vario appartenuto al poeta vicentino o alla di lui famiglia. La sistemazione delle carte, come attestano le fonti e le indicazioni grafiche apposte sulle camicie originali, risale certamente a Sebastiano Rumor, allievo e discepolo di Zanella nonché prima vice-bibliotecario e poi bibliotecario della Bertoliana: fu lui, con l'importante collaborazione di Fedele Lampertico per ciò che riguarda il recupero di una parte del materiale (ma suoi anche alcuni interventi grafici), a dare una collocazione organica e fisica ai documenti e a iniziare una prima loro valorizzazione. In tale ottica sono da valutare alcuni spostamenti fisici di documenti avvenuti fra le raccolte conservate in Bertoliana (si vedano ad esempio le lettere di Pietro Mugna a Zanella estratte dall'Epistolario Mugna). Rumor ci informa che il 17 maggio 1894 "in una sala della patria biblioteca, viene collocato un artistico stipo a giorno, dove è religiosamente raccolta e ordinata tutta l'opera zanelliana: volumi ed opuscoli nelle molteplici edizioni, manoscritti e lettere sue autografe, commemorazioni, giornali, ed altri cimeli". Tale materiale venne poi suddiviso nella Carte Zanella (C. Za) e nello Stipo Zanella. Quest'ultimo, su iniziativa dello stesso Rumor, fu creato con l'intento di raccogliere le opere e la documentazione a stampa di e su Zanella. Una parte consistente della biblioteca personale di Zanella fu poi lasciata dagli eredi alla Bertoliana nelle cui raccolte è poi interamente confluita. Essa consta complessivamente di 964 volumi di cui 28 cinquecentine. Al materiale già presente si è deciso di aggiungere la copia di quella parte di documentazione epistolare zanelliana individuata e reperita presso alcune biblioteche e archivi pubblici italiani. La cartulazione era già presente mentre i fascicoli sono stati condizionati con carta conservativa. Il fondo documentario si compone quindi complessivamente di 94 u. aa. e copre un arco cronologico che va dal 1837 al 1928. Lo stato di conservazione del materiale risulta perlopiù buono.

Carte Giacomo Zanella

1837 - 1928 unità archivistiche 94